Le meravigliose spiagge della Sardegna

Spiaggia La Cinta

Sardegna San Teodoro

San Teodoro fa parte della provincia di Olbia-Tempio nella Sardegna nord orientale. E’ un paese altamente frequentato e conosciuto perchè lungo la costa si trovano alcune delle spiagge non solo più grandi ma anche più belle del litorale sardo.

Il Capo Coda Cavallo

Il Capo Coda Cavallo

Se ne contano, comprendendo anche quelle che si possono raggiungere a poca distanza, circa una ventina, una più incantevole dell’altra, e la scelta non sarà quindi dettata dalla bellezza di queste quanto piuttosto dalle esigenze dei turisti e dei bagnati. Alcune infatti sono assolutamente candide ed incontaminate, discrete e solitarie, mentre altre sono più frequentate e propongono tute le comodità per una vita in spiaggia all’insegna del relax, grazie ad attrezzatissimi stabilimenti balneari.

La Cinta è sicuramente una di queste, una distesa di sabbia bianca e fine davanti ad un mare turchese e verde smeraldo che si estende per chilometri, circondata da candide dune che la separano dallo Stagno di San Teodoro, dove si può ammirare il fantastico spettacolo dei fenicotteri rosa che vengono qui a nidificare ed a riprodursi.

Da citare anche Cala Brandinchi, un mare trasparente che si frange languidamente su una spiaggia di sabbia dorata con alle spalle una folta e verdissima pineta, con davanti la bella sagoma dell’isola di Tavolara, e Cala Girgolu, più che una sola spiaggia una serie di calette a cui fanno da separé ammassi di granito rosa. Se si raggiunge Capo Coda Cavallo si possono trovare altre spiagge favolose, tra le quali Lu Impostu.

Spiaggia La Cinta

Spiaggia La Cinta si raggiunge comodamente da San Teodoro da cui dista poche centinaia di metri, rappresentando di fatto la spiaggia principale del paese, la più famosa ed anche la più frequentata.

Il mare da Tavolara

Il mare da Tavolara

E’ un litorale che si estende per più di cinque chilometri caratterizzato dalla costa bassa che si allunga nel mare con un’ampia distesa di sabbia bianca e finissima davanti al suggestivo panorama di un mare dai colori cangianti che vanno dall’azzurro al verde smeraldo, e nel quale si specchia l’inconfondibile sagoma della Tavolara.

E’ decisamente un posto incantevole, e per questo motivo ogni estate è presa d’assalto da migliaia di visitatori che restano estasiati ad ammirare la bellezza mozzafiato del paesaggio. Pur essendo molto frequentata tuttavia la località balneare riesce a mantenere intatte le sue bellezze, grazie alla sua notevole estensione che fa si che ad ampi tratti affollati se ne alternino altri meno popolati dove si reca chi alle folle di bagnanti preferisce il relax e la solitudine.

Oltre allo splendido mare il panorama viene completato nella sua indimenticabile bellezza dalla dolce distesa di pinete e di macchia mediterranea che fanno da scenario ideale ad uno dei tratti di costa più affascinanti del nord est della Sardegna. Per chi oltre alle nuotate ed alle immersioni desidera anche qualche escursione il consiglio è di avventurarsi lungo i tanti sentieri che si snodano tra le dune alla spalle della spiaggia fino a raggiungere lo stagno di San Teodoro, uno specchio di acqua dolce alle spalle della spiaggia ricco di importanti esemplari di fauna avicola, tra i quali stupendi fenicotteri.