Le meravigliose spiagge della Sardegna

Gallura

Spiaggia di Vignola Mare

La spiaggia di Vignola Mare è un incantevole estensione di sabbia bianchissima ed a tratti multicolore sulla costa nord della Sardegna, all’interno del territorio comunale di Aglientu, dove si trovano molte località assolutamente imperdibili per chi vuol godere al meglio del mare della Sardegna. Siamo in Gallura, la sub regione dell’isola caratterizzata da un paesaggio aspro e montuoso, dominato dalla macchia mediterranea e nell’entroterra da boschi di lecci e querceti.

Lungomare di Vignola

Lungomare di Vignola

La costa si presenta con un variegato paesaggio, dove alle spiagge incantevoli e che assumono le mille colorazioni dei minerali del granito e del ferro si alternano lunghi tratti rocciosi, caratterizzati dalla pietra granitica che assume fantastiche colorazioni ed ancor più fantastiche forme grazie alla millenaria opera scultorea delle erosioni degli elementi naturali, le onde del mare ed i forti venti.

In quest’area sono sorti diversi villaggi turistici, campeggi ed altre infrastrutture per l’accoglienza dei turisti, soprattutto negli agglomerati urbani di Portobello e Vignola.

Da non perdere alcune attrattive naturali, della baia che si apre a Vignola, come la roccia a forma di tartaruga che sovrasta un gruppo pittoresco di scogli dove si recano i molti appassionati di pesca e gli amanti delle immersioni si tuffano per esplorare i deliziosi fondali.

Da non mancare anche un’escursione alla suggestiva Torre Aragonese che domina la costa, testimonianza di quando questa costa era flagellata da uno dei più terribili pericoli che potesse portare il mare, i pirati saraceni. Per gli appassionati degli sport d’acqua qui è un paradiso di possibili attività, dal windsurf al kitesurfing, dalla vela al parasurfing.

Eden Beach Sardegna

Il litorale che contraddistingue il tratto di costa che a da Sassari a Porto Torres è rinomato da antica data, tanto che persino durante l’epoca dell’Impero Romano qui ci si recava in villeggiatura.

Cosa fa di questo angolo di Sardegna un paradiso è la bella miscela di terra e mare, di ampie spiagge e di acqua azzurra e smeraldo, cristallina e trasparente che caratterizza il lungomare, costantemente allietato da no splendido sole che splende ininterrotto dalla primavera fino all’autunno inoltrato. Ciò fa si che la stagione balneare sia particolarmente lunga e quindi apprezzata da diverse tipologie di turisti, sia cioè da coloro che amano la folla ed il divertimento, che vi si recano nel cuore dell’alta stagione, sia coloro che invece apprezzano e preferiscono la tranquillità e che la raggiungono perciò in primavera o in autunno quando non c’è il grosso della folla estiva.

Splendido mare in Sardegna!

Splendido mare in Sardegna!

Una della serie di spiagge più interesanti è sicuramente quella che da Platamona si estende con la caratteristica distesa di spiaggia bianchissima, allietata e movimentata da dune di sabbia su cui svetta la macchia mediterranea, verde e fragrante di profumi. Da Platamona si può raggiungere Eden Beach, che già dal nome esprime chiaramente che ci ritroverà davanti ad un panorama magnifico. La località in cui è sita la spiaggia si chiama Marritza che è anche ricca di diverse possibilità di pernottamento per chi volesse fermarsi qui qualche tempo, hotel, residence e case in affitto infatti non mancano.

Spiaggia di Tonnare Saline

La spiaggia di Tonnare Saline rappresenta una delle tante interessanti ed affascinanti località balneari che si aprono sulla costa della Sardegna all’estremo nord ovest dell’isola, nel territorio del comune di Stentino.

Quest’ultimo è un paese nato dall’insediamento di pescatori e contadini originari dell’Isola dell’Asinara, da cui saranno costretti a spostarsi nella seconda metà dell’800 a causa della costruzione sull’isola di un bagno penale voluto dai regnanti Savoia.

Tonnara

Tonnara

Tutta quest’area è diventata nel corso del tempo una apprezzata località per turisti e visitatori che qui si ritrovano per ammirare lo splendido mare e la costa suggestiva che propone alcune spiagge tra le più belle dell’intera isola sarda. E’ per questo motivo che Stintino ha conosciuto un enorme rilancio turistico, e da piccolo paese di pescatori è diventato una meta esclusiva di imbarcazioni da diporto e yacht.

La spiaggia si trova vicino ad antiche saline, risalenti al Duecento, ed a edifici seicenteschi un tempo abbandonati, destinati alla lavorazione del tonno, ed alcuni oggi ristrutturati in eleganti villaggi turistici.

Una lunga distesa di sabbia bianca e finissima dominata da una torre seicentesca, di fronte ad un mare azzurro limpido e cristallino, ideale pr le famiglie con bambini e per chi ama dedicarsi agli sport d’acqua, dal windsurf alla moto d’acqua allo sci acquatico, oppure piacevolmente navigare lungo la costa in pedalò e canoa.

Sulla spiaggia si possono inoltre trovare tutte le comodità ed i servizi che si possono desiderare, dal noleggio di sdraio ed ombrelloni ai bar e ristoranti in cui gustare ottimi piatti di pesce e di cucina locale.

Spiaggia di Rocca Ruja

Il comune di Stintino racchiude nel suo circondario alcune delle spiagge più apprezzate da chi si reca in vacanza in Sardegna. Questo lembo di territorio, posto all’estremo nord ovest dell’isola si affaccia sullo splendido mare del Golfo dell’Asinara, una delle località balneari certamente più conosciute dell’intero litorale costiero italiano.

Rocca Ruja, località turistica posta a circa quattro chilometri da Stintino, si estende proprio sotto Capo Falcone, che domina

Spiagge in Sardegna

Spiagge in Sardegna

dall’alto il Parco Nazionale dell’Asinara. Quest’area protetta è stata costituita dallo Stato Italiano nel 2002, ed ha lo scopo di proteggere questo incantevole tratto di mare dall’eccessivo impatto ambientale dello sviluppo del turismo di massa. E’ per questa ragione che qui i fondali conservano intatto il loro splendore e la loro genuinità, facendo di Rocca Ruja una delle mete preferite degli appassionati delle immersioni tra fondali selvaggi e creature marine di ogni tipo. E’ anche uno dei luoghi più interessanti per trovare un albergo o un residence dove soggiornare, perchè le infrastrutture turistiche abbondano, sebbene molti hotel e residence siano di elevata categoria, dalle quattro stelle in su.

Il litorale di Rocca Ruja è costituito da un’incantevole linea di sabbia bianca, in parte privatizzata dagli hotel ma che presenta un’ampia fetta di spiaggia libera.

Nei dintorni parecchi spiagge di richiamo, la più famosa di tutte forse è la spiaggia di Torre Pelosa, una distesa di sabbia bianchissima che si affaccia davanti ad un’antica torre spagnola, alle cui spalle si trovano le isole dell’Asinara e l’Isola Piana, anch’essa oggi diventata parte del parco nazionale.

Spiaggia di Torre Pelosa

Nella zona di Stintino, cittadina di quindicimila abitanti situata nell’estrema punta a norovest dell’isola sarda, si trovano diverse località interessanti per gli amanti del mare, sia per coloro che cercano relax e tranquillità, sia per quelli in cerca di divertimento e di attività sportive, soprattutto le immersioni subacquee, particolarmente emozionanti in questi tratto di mare assolutamente limpido e cristallino, ma non solo, perchè negli stabilimenti balneari attrezzati delle maggiori spiagge, Torre Pelosa e spiaggia delle Saline, si potranno noleggiare anche moto d’acqua, windsurf ed altre attrezzature acquatiche, compresi canoe e pedalò.

La spiaggia di Torre Pelosa è una delle più affascinanti del litorale, posta proprio di fronte alle isole dell’Asinara e Piana sotto a Capo Falcone, e dominata a nord dalla lingua di terra che si conclude con i resti di una antica torre seicentesca, Torre Pelosa.

La Pelosa

La Pelosa

Qui la sabbia è bianca e finissima, un piacere distendercisi sopra, e ammirare i colori del mare, cangianti meravigliosamente dall’azzurro al verde smeraldo. E’ un posto così incantevole che durante il periodo estivo sovente la moltitudine di turisti e visitatore la rendono particolarmente affollata, tanto che coloro che preferiscono la pace si trasferiscono nelle spiagge più impervie poco distanti.

Tra i servizi che si possono trovare a Torre Pelosa bar e ristorante dove ristorarsi tra un bagno e l’altro, mentre un comodo parcheggio permette di arrivare con l’auto poco distanti dal mare. Interessante anche la spiaggia delle Saline, poco distante dal centro del paese, caratterizzata da una distesa immacolata di ciottoli bianchissimi.

Spiaggia Le Vele

Appena pochi chilometri più a nord di Stintino, paesino di pescatori fino alla metà dello scorso secolo ed oggi diventata una delle mete più apprezzate dei turisti in viaggio in Sardegna, troviamo una località turistica di notevole pregio e bellezza.

Si tratta di Le Vele, non un vero e proprio insediamento abitativo quanto una località residenziale che si anima soprattutto durante il periodo estivo. Numerosi sono infatti i residence, gli alberghi ed i villaggi turistici che sorgono lungo la costa ed appena nell’entroterra, complessi eleganti, talvolta esclusivi, con piscine, sauna, idromassaggi, campi sportivi e tutto quello che comprende il meglio del lusso e dello sfarzo.

Veduta dalle scogliere

Veduta dalle scogliere

Dal cuore della località ci si inoltra lungo la costa che di tanto in tanto, tra la lunga serie di scogliere basse si apre in incredibili insenature circondate dal profumo del mirto che cresce appena alle spalle della linea di sabbia. Calette di sabbia dorata che si popolano di estasiati visitatori, impazienti di gettarsi tra le splendide acque cristalline per una nuotata o, con maschera e pinne, per ammirare la ricchezza dei fondali.

Molte calette interessanti, come la spiaggetta di Cala Lupo, sono raggiungibili comodamente da terra in automobile, ma, per trovare luoghi veramente incantevoli si può prendere in considerazione l’ipotesi di affittare un’imbarcazione, un gommone per esempio, con il quale partire in esplorazione lungo la costa. E’ questa la maniera migliore per scoprire angoli incantati, minuscole rade ed insenature dove godersi il mare in assoluta pace e solitudine.