Le meravigliose spiagge della Sardegna

Costa Verde

Portu Maga

Portu Maga è una delle località maggiormente frequentate e sviluppate per l’accoglienza dei turisti sulla Costa Verde, il tratto litorale della Sardegna sud occidentale, insieme con Marina di Arbus.

Le miniere di Arbus, vicino a Portu Maga

Le miniere di Arbus, vicino a Portu Maga

Siamo in un tratto di territorio assolutamente genuino e selvaggio, che un tempo era fortemente interessato dai lavori di estrazione dei minerali e quindi relativamente poco conosciuto dal turismo di massa.

E’ per questo motivo che i quasi tre chilometri di spiaggia lasciano senza fiato i visitatori e gli appassionati del mare. Una distesa sconfinata di sabbie dorate che si perde all’orizzonte, e nessun grande affollamento di persone.

Tra la spiaggia, talvolta lungo la riva talvolta a pochi passi dalla costa si possono incontrate formazioni rocciose e scogliere, l’ideale per gli appassionati di pesca subacquea ed anche per i pescatori con la canna che qui possono sperare di catturare prede anche di una certa importanza.

Una particolarità delle spiagge di Portu Maga è la grande presenza sulla spiaggia dei famosi “occhi di Santa Lucia”, piccoli gioielli creati da un mollusco come chiusura della sua conchiglia.

Grazie al recente richiamo turistico, oggi nella zona è possibile trovare anche i consueti servizi da spiaggia, il noleggio di pedalò, pattini e gommoni, ed alcuni piccoli punti ristoro. Il piccolo agglomerato urbano alle spalle delle spiagge offre interessanti opportunità per chi volesse trascorrere qualche giorno in questo piccolo angolo di paradiso, qualche hotel, un villaggio turistico, diverse case vacanze ed appartamenti sono facilmente reperibili per le proprie vacanze.

Spiaggia di Funtanazza

La spiaggia di Funtanazza è una delle tante affascinanti località che si trovano sulla costa occidentale della Sardegna, a poca distanza, circa venti chilometri, da Montevecchio, nel comune di Arbus, città nota per la produzione di famosi coltelli a lama ricurva che ancora oggi vengono realizzati da abili artigiani.

Antiche miniere adArbus

Antiche miniere adArbus

Siamo in piena Costa Verde, un territorio ampiamente battuto da vento e mare e quindi talvolta di difficile accesso, soprattutto in acqua, ma che in alcuni punti, grazie alla fortunata esposizione offre baie ed insenature dove il mare calmo si lascia ammirare in tutta la sua bellezza. E’ questo il caso di Funtanazza, una baia riparata dal vento che offre all’occhio del visitatore una bellissima distesa di sabbia dorata racchiusa in un anfiteatro di rocce basaltiche e con alle spalle una folta ed ombrosa pineta. Il mare assume interessanti variazioni cromatiche del verde, e nei punti dove il fondale è sabbioso i rilessi delle acque sono assolutamente imperdibili. Nel tratto costiero poco distante dalla spiaggia si possono scoprire anfratti e grotticelle di incommensurabile fascino, e chi ama immergersi con maschera e pinne potrà ammirare qui fantastici fondali, pressochè incontaminati e selvaggi.

Dall’alto delle rocce la località è dominata dalla colonia marina delle Miniere di Montevecchio, a cui si deve proprio la colonizzazione del territorio che all’inizio degli anni ’90 sono state chiuse.

Intorno si possono trovare altre splendide località da non mancare di visitare, Piscina, Torre dei Corsari, Scivu, offrono specchi di mare assolutamente fantastici, e per molti anni hanno ottenuto riconoscimenti e citazioni da parte di importanti organismi di tutela del mare, come le 5 Vele di Legambiente.

Porto Palma

Porto Palma e Torre dei Corsari sono due località molto interessanti per chi vuole esplorare quel tratto di costa sud occidentale della Sardegna chiamato Costa Verde per l’intenso colore della vegetazione, costituita per lo più di macchia mediterranea che la ricopre.

scogliere e mare turchese

scogliere e mare turchese

Era un tempo una delle località dove si era sviluppata una grande industria per la lavorazione del tonno, come testimonia le presenza dello stabilimento nato nel 1600 e che ancora oggi conserva intatte le sue caratteristiche, benchè gran parte di esso sia stato trasformato in tempi recenti in seconde case e strutture ricettive. Appena davanti all’ingresso la piccola ma accogliente spiaggia.

La bellezza di questo territorio, sia dal punto di vista paesaggistico che storico ed archeologico ha fatto si che questo lembo di territorio ha conosciuto negli ultimi anni un intenso sviluppo soprattutto dell’industria turistica, che è però riuscita a salvaguardare la selvaggia bellezza dei luoghi e la loro genuinità.

E’ per questo motivo che le spiagge qui sono tra le preferite di chi è alla ricerca di pace e tranquillità.

Per la stessa ragione, la località è meta dei tantissimi appassionati di pesca, visto che qui le risorse ittiche sono ancora notevoli, ed è possibile catturare magnifiche prede sia immergendosi con maschera e fucile sia dall’alto dei gruppi di scogli con la canna. Ed al largo è ancora relativamente facile avvistare i tonni.

Stupende le escursioni alle piccole insenature ed alle calette poco distanti, raggiungibili a piedi o noleggiando un gommone.

Spiaggia di Flumini

La spiaggia di Flumini si trova facilmente una volta raggiunta la località di Montevecchio, sulla costa occidentale della Sardegna, nel comune di Arbus, un territorio particolarmente suggestivo, dove oltre agli splendidi tratti costieri ci sono moltissime località che meritano una visita, come per esempio le miniere abbandonate di Ingurtosu.

Tramonti magnifici di Sardegna

Tramonti magnifici di Sardegna

Gutture ‘e Flumini è diventato in pochi anni uno dei più conosciuti insediamenti urbanizzati della zona, sviluppatisi sull’onda dell’interesse di molti turisti e visitatori per le splendide ed incontaminate coste della Sardegna. Una baia splendida di sabbia dorata delimitata a nord da massicci di roccia calcarea ed a sud da rocce totalmente nere o scurissime di origine vulcanica. Le acque qui assumono una fantastica colorazione verde acceso,che in giornate particolarmente limpide regalano all’occhio gradazioni cromatiche irripetibili e difficili da dimenticare. Oltre alla spiaggia che si sviluppa lungo un pendio che scende piuttosto rapidamente e con discreta pendenza nel mare, si possono trovare decine di insenature e calette, alcune ancora sabbiose altre invece caratterizzate da scogliere levigate.

Proprio davanti alle spiagge ed alla costa affiorano dall’acqua gruppi di scogli. E’ qui che gli appassionati di immersioni e di snorkelling possono trovare paesaggi marini pittoreschi ed una ricca fauna marina, una moltitudine di pesci che sembrano addirittura non temere l’uomo e quindi gli si fanno incontro curiosi. Persino dalla spiaggia si possono ammirare sogliole e mormore che vengono a divertirsi tra i piedi dei bagnanti.

Ci sono servizi di noleggio di pattini e canoe durante l’alta stagione, un minimarket ed un chiosco dove ristorarsi tra una nuotata e l’altra.

Isola Sa Mesa Longa

L’isola Sa Mesa Longa si affaccia proprio davanti ad una delle più belle spiagge del litorale centro occidentale della Sardegna, all’altezza del comune di San Vero Milis, una delle località più amate e frequentate della Costa Verde per le bellissime spiagge che vi si possono trovare.

Orizzonti del mare in Sadegna

Orizzonti del mare in Sadegna

La grande distesa di questo scoglio affiorante fa si che la spiaggia antistante sembri a chi vi arriva come una immensa piscina naturale, di eccezionale bellezza sia per la spiaggia, di sabbia dorata grana grossa ed inframmezzata di tanti colorati cristalli di quarzo, sia per le acque trasparenti e tranquille perchè potette dalle onde e dalle mareggiate proprio dall’isolotto posto davanti. E’ per questo motivo che la località è una delle più consigliate per coloro che si recano in spiaggia con bambini piccoli, che qui possono divertirsi in tutta sicurezza.

L’isola nelle ore di bassa marea è particolarmente facile da raggiungere a piedi, sia che si passi dal lato destro lungo una serie di scogli sia che si passi dal lato sinistro attraverso un piccolo isolotto.

Su questo grande scoglio piatto si trova una magnifica spiaggia, particolarmente famoso per la vasta gamma di colori che assume la sabbia grazie alla diversa composizione minerale, dorata e rosea. Dopo qualche tratto di spiaggia improvvisamente un gruppo di scogli dal colore grigio nero e rosato, in granito, affiora con le sue forme lisce e levigate, creando inaspettate insenature e gruppi scultorei che sembrano realizzati da un artista ispirato.