Le meravigliose spiagge della Sardegna

costa Smeralda

Spiaggia di Cala Liberotto

Cala Liberotto fa parte, insieme a Cala Ginepro, Sa Curcurica e Bidderosa, del magnifico litorale che da Siniscola si congiunge con la bella costa di Orosei, nel nord est della Sardegna, a poca distanza dalla Costa Smeralda e dalla sub regione della Gallura all’estremo nord dell’isola.

Mare turchese di Sardegna

Mare turchese di Sardegna

Qui le dolci ed ombrose pinete fanno da sfondo ad una costa che s presenta riccamente frastagliata in decine di insenature e calette di notevole fascino, con la sabbia che assume intensi riflessi argentati ed è finissima al tatto, ed il mare che assume tutte le possibili variazioni cromatiche dall’intenso blu cobalto al verde smeraldo al turchese. E’ il posto ideale per chi cerca pace calma e serenità, ed anche un pizzico di solitudine, perchè, nonostante il forte flusso di bagnanti e turisti tutti possono trovare almeno un angolino appartato dove trascorrere piacevolmente ed in assoluta tranquillità la giornata al mare. Notevoli i fondali, ideali per chi ama immergersi con maschera e pinne, riccamente variati tra fondo roccioso e sabbioso.

Dirigendosi verso nord si possono trovare altre località incantevoli come Sas Linnas Siccas caratterizzata da incantevoli gruppi di rocce di granito dalla splendida colorazione rosata e Fuile ‘e Mare, dove, passata la lunga spiaggia di sabbia finissima le rocce di granito lasciano il posto a scure rocce di basalto e la costa si fa frastagliata e rocciosa. Ancora più a nord l’incantevole spiaggetta di Foche Pizzinna e la foce del fiume Cedrino da cui il litorale torna nuovamente sabbioso, con una spiaggia larga e lunga quasi quattro chilometri.

Spiaggia di Santa Lucia

La spiaggia di Santa Lucia si trova nel comune di Siniscola, una delle tante belle località della costa nord orientale della Sardegna, a poca distanza sia dalla splendida Costa Smeralda che dalle altre interessanti e frequentate località di Budoni, di Posada e San Teodoro. Il paese di Siniscola è un grazioso villaggio di pescatori, oggi dotato di un grazioso porticciolo turistico punto di approdo degli amanti della navigazione a vela lungo la magnifica costa sarda, cosi’ ricca di insenature, spiagge, scogliere e calette da offrire a tutti i turisti ed i visitatori la località ideale per trascorrere le proprie vacanze in Sardegna.

Scogliere erose dal vento

Scogliere erose dal vento

La spiaggia di Santa Lucia, che si trova all’estremità sud della Cala di Siniscola è uno splendido tratto di litorale caratterizzato dall’alternarsi di tratti di scogliera e spiaggette di ciottoli, il tutto circondato dalla verdeggiante pineta tra cui si insinua la profumatissima macchia mediterranea, ginepro, rosmarino e mirti.

Il mare, azzurro e cristallino è una festa non solo per i bagnanti, ma anche per coloro che sono appassionati di immersioni e di fondali marini, dato che la limpidezza delle acque permette di ammirare con facilità la ricchezza delle mille creature marine che si aggirano tra i gruppi rocciosi.

Anche gli appassionati di sport acquatici, in particolare di windsurf e vela trovano qui la loro meta ideale, grazie ai venti che qui soffiano con una certa costanza e per tutto il periodo estivo.

Sulla spiaggia sono presenti numerosi servizi, dal noleggio di sdraio ed ombrelloni a bar e punti ristoro. Alla sera, per chi desidera divertimento e serate mondane, il paese offre numerose interessanti opportunità nei tanti locali.

Spiagge di Cala Paradiso

Non è certo un caso che il bel litorale che si estende sulla costa nord orientale della Sardegna, a pochi chilometri da Olbia, dalla Costa Smeralda e dalla bella cittadina di San Teodoro sia stato chiamato Cala Paradiso. Qui in effetti il paesaggio è di una tale magnificenza e bellezza che sono in moltissimi i visitatori che una volta conosciuto questo tratto di costa vi ritornano tutti gli anni, mai sazi di tale suggestivo splendore.

La sagoma inconfondibile di Tavolara

La sagoma inconfondibile di Tavolara

Davanti al villaggio, che offre interessanti e piacevoli opportunità di soggiorno per chi è in vacanza in Sardegna, svetta imponente il massiccio calcareo dell’Isola di Tavolara, con la sua caratteristica forma squadrata e regolare, un luogo selvaggio da esplorare assolutamente con una dei tanti programmi di escursioni che ogni giorno durante l’alta stagione partono dai porti e porticcioli disseminati lungo la costa.

Bella la spiaggia proprio a ridosso del villaggio, con il caratteristico e consueto stupendo litorale, distese di sabbia bianca e scogliere rosse e rosate dolcemente levigate dalla millenaria opera di erosione dei venti e del mare.

A poca distanza altri litorali stupendi, la spiaggia di Cala Brandinchi e la spiaggia di La Cinta, quella frequentata maggiormente dagli abitanti di San Teodoro.

E’ una località molto frequentata durante il periodo estivo ed è per questo motivo che qui si potranno trovare tutti i servizi necessari per tracorrere le giornate in spiaggia nel più completo comfort e divertimento, dal noleggio di sdraio lettini ed ombrelloni, alle attrezzature per gli sport acquatici, dal windsurf agli acqua scooter.

Spiaggia Marinella

Spiaggia Marinella la si incontra a pochi chilometri dalla bella cittadina di Porto Rotondo, una delle tante località sorte lungo la costa nella metà degli anni ’60, quando i litorali settentrionali della Sardegna sono stati scoperti dal grande pubblico dei turisti, italiani ed internazionali.

Spiaggia di Marinella

Spiaggia di Marinella

Un panorama magnifico si presenta al visitatore una volta raggiunta la spiaggia, a partire dal bellissimo anfiteatro naturale della macchia mediterranea e delle pinete che fanno da sfondo, floride e verdeggianti alla distesa di sabbia bianchissima e fine che digrada dolcemente nel mare limpido e cangiante di mille sfumature cromatiche che spaziano dall’azzurro al blu intenso al verde smeraldo.

Marinella è una spiaggia molto conosciuta ed affollata durante le stagione estiva, e negli attrezzati stabilimenti balneari che costeggiano la linea di sabbia si può trovare tutto l’occorrente per trascorrere le giornate in spiaggia all’insegna della comodità e del divertimento: sdraio, lettini ed ombrelloni per offrirsi una splendida abbronzatura e noleggio di attrezzature per gli amanti degli sport acquatici, dal windsurf alle moto d’acqua alle canoe e pattini. Non mancano diversi punti di ristoro, bar e ristoranti, per una piacevole pausa tra una nuotata e l’altra. I fondali marini qui sono splendidi, e discretamente bassi, il che rende questa località l’ideale per le famiglie con bambini ed i nuotatori poco esperti che possono tuffarsi tra le onde in tutta tranquillità.

D’estate la spiaggia diventa particolarmente affollata, e chi è alla ricerca di pace e solitudine si può avventurare lungo la costa per scoprire calette solitarie ed immacolate.

Spiaggia di Capricciolo

Capricciolo, splendida località che si trova nel comprensorio della Costa Smeralda a meno di una ventina di chilometri da Palau e da Cala Volpe, è una delle spiagge meglio attrezzate ed accoglienti per chi desidera trascorrere indimenticabili giornate all’insegna del piacere e del relax in questo incantevole tratto di costa sarda all’estremo nord est, proprio davanti allo splendido paesaggio dell’arcipelago della Maddalena, selvaggio agglomerato di isole che si stagliano sul mare che qui assume mille sfumature cangianti in una intervallo cromatico notevole che va dall’azzurro al verde.

Veduta della Costa Smeralda

Veduta della Costa Smeralda

Arrivati nella località ci si trova davanti a due belle linee di finissima sabbia bianca con venature rosate, divise da una serie di cogliere di granito rosa levigato dall’azione millenaria di vento e mare.

E’ una delle mete preferite dalle famiglie con bambini per via della facilità con cui la si può raggiungere, dal fondale basso vicino alla costa particolarmente riparata dai venti.

Tutto intorno alla splendida linea costiera il panorama è completato dal verde intenso di pini ed arbusti della macchia mediterranea fragranti di profumi ed odori che la brezza spinge ad allietare i sensi dei bagnanti stesi ad assaporare il sole caldo.

Vi si possono trovare diversi servizi per rendere le giornate trascorse a nuotare nelle limpidissime acque ancora più piacevoli, noleggio di ombrelloni e sdraio, bar e punto ristoro.

Per chi vuole approfittarne si possono trovare diversi programmi di escursione, in barca o in gommone, verso le solitarie e suggestive isole dell’arcipelago della Maddalena. Incantevoli i fondali da esplorare con maschera e pinne.

Spiaggia di Baia Sardinia

Baia Sardinia rappresenta uno di quei fortunati insediamenti nati sul finire degli anni ’50 quando le cose a nord della Sardegna sono state riscoperte ed hanno cominciato a richiamare ogni anno migliaia di turisti che vi si recavano per ammirare uno dei tratti di costa più affascinanti dell’intero Mare Mediterraneo.

E’ un grande insediamento turistico che si apre a ventaglio su una splendida baia di sabbia, chiamata Cala Battistone, che assume, grazie alla presenza di minuscoli sassolini di granito una fantastica colorazione rosata, davanti ad un mare che ha tutte le caratteristiche per lasciare indelebili ricordi in chi si reca in vacanza, dalle decine di sfumature cromatiche delle sue acque, cangianti dall’azzurro al blu al verde smeraldo, alla limpidezza che permette di scorgerne i pittoreschi fondali anche a diversi metri sott’acqua. Qui siamo nel cuore del litorale che ha reso celebre la Costa Smeralda presso tutti gli amanti del mare.

Baia Sardinia

Baia Sardinia

E’ decisamente un posto fantastico ed altamente apprezzato soprattutto da chi oltre a piacevoli giornate passate tra bagni di sole e nuotate ha desiderio di qualche appuntamento mondano.

Baia Sardinia infatti è una località rinomata per i suoi tanti locali, ristoranti, pub, cocktail bar, punti di ritrovo dove trascorrere l’ora dell’aperitivo e le nottate che si possono prolungare fino all’alba del giorno successivo nelle decine di discoteche e sale da ballo. Altrettanto mondana ed altamente turistica ed affollata anche la località di Poltu Quatu, che, a dispetto del nome che significa “porto nascosto” è oggi una località decisamente ricca di attività e di vita mondana.

Spiaggia di Portisco

La spiaggia di Portisco si trova all’interno del Golfo di Cugnana, una delle tante incantevoli località che caratterizzano la Costa Smeralda, all’estremo nord est della Sardegna, pittoresco angolo di mare che fino agli anni ’60 era praticamente sconosciuto ai più ed oggi invece rappresenta una delle mete preferite dagli amanti di sole e mare, nonché dei tanti appassionati degli sport velici, windsurf in testa, che qui si possono sbizzarrire a volteggiare tra le onde in mille acrobazie.

Portisco

Portisco

Lungo la provinciale 73 si raggiunge l’agglomerato urbano, un complesso turistico dove è possibile trovare anche un’ottima sistemazione, da cui ci si inoltra in direzione della spiaggia.

Quest’ultima spunta all’improvviso attorniata da una cornice naturale di vegetazione florida e verdissima, tra i cespugli profumati della macchia mediterranea ed i pini marittimi dove trovare preziosi angoli calmi e tranquilli tra una nuotata e l’altra.

La sabbia della spiaggia, finissima e bianca digrada dolcemente nell’azzurro cangiante delle acque del mare, rendendola una meta ideale per le famiglie con bambini. Intorno alla spiaggia si possono trovare tutta una serie si servizi per chi oltre al piacere di sole e mare cerca anche la comodità di ombrelloni e sdraio, il noleggio di pattini, pedalo’, mosconi e canoe, bar e ristoranti.

Per i più sportivi c’è la possibilità di affittare imbarcazioni a vela e windsurf e per gli appassionati dei fondali marini le attrezzature necessarie per esplorare i fondali marini. E’ presente un diving club per chi, alle prime armi, voglia prendere qualche lezione per apprendere diverse tecniche di immersione.

Spiaggia di Capo d’Orso

Capo d’Orso è una splendida località della costa nord della Sardegna, il pittoresco tratto di litorale che si estende da Santa Teresa di Gallura a Palau, caratterizzata da uno splendido specchio d’acqua in cui si rincorrono affascinanti variazioni cromatiche che vano dall’azzurro intenso al verde smeraldo. La si ritrova a pochi chilometri da Palau, all’interno del parco di Cala Capra, in faccia al suggestivo ed indimenticabile panorama delle isole dell’arcipelago della Maddalena e della Costa Smeralda.

Panorama della Costa Smeralda

Panorama della Costa Smeralda

Un angolo di mare e di costa rimasto praticamente incontaminato, nonostante sia meta, per la sua incantevole bellezza, di migliaia di visitatori e turisti soprattutto durante il lungo periodo estivo.

La spiaggia sabbiosa bianca e candida si apre all’improvviso tra alti gruppi di roccioso granito, e tutto intorno le rocce di granito, grazie all’erosione degli agenti atmosferici hanno scolpito la dura pietra in decine di forme affascinanti, una vera e propria collezione di incredibili sculture naturali, delle quali la più famosa e conosciuta è la Roccia dell’Orso, che riproduce le fattezze dell’animale posta sull’alto della costa a dominare tutta la splendida baia.

Intorno a Capo d’Orso si possono trovare decine di magnifiche calette ed insenature ed alcune delle spiagge più belle della costa, dalla solitaria e nascosta Cala di Trana alla spiaggia della Marmorata, fino alla striscia di sabbia che lega il promontorio dell’Isuledda alla terraferma, un paradiso riconosciuto per gli amanti degli sport acquatici, in particolare vela e windsurf. Una escursione su Monte Altura, dominato dall’omonimo forte permette di abbracciare con la vista tutto lo splendido panorama.

Costa Smeralda

La Costa Smeralda è definita dal territorio compreso nel comune di Arzachena, in Gallura, nel nord della Sardegna, e si estende davanti ad un magnifico panorama costituito dallo splendido arcipelago di isole della Maddalena.

spiagge grandi e selvagge
spiagge grandi e selvagge

E’ una località per tanto tempo ignorata dai grandi flussi di turismo, cosicchè il territorio è riuscito a mantenere le sue caratteristiche, un paesaggio selvaggio, coste e mare incontaminati.

Oggi la Costa Smeralda è diventata la meta di un turismo elitario ed esclusivo, e lungo i litorali sono stati costruite molte ville e si sono diffusi i villaggi turistici. La cura con cui sono stati eseguiti gli inurbamenti tuttavia è stata tale che il paesaggio è stato rispettato nella sua suggestiva genuinità.

Sicuramente è uno dei luoghi che ci si reca in Sardegna vorrà visitare, perchè racchiude in se alcune delle attrattive più affascinanti di questa bella e misteriosa isola mediterranea. La costa è un susseguirsi di bellissime spiagge, da La Celvia, con la sua distesa di sabbia fatta per lo più di frammenti di conchiglie alla bella e lunghissima Liscia Ruja, forse la più attrezzata in termini di servizi di tutta la costa.

Da non perdere le belle spiagge di Piccolo Pevero e Grande Pevero, con il mare color smeraldo che vi si affaccia, la spiaggia di Romazzino con la sua sabbia bianca e finissima da essere quasi impalpabile, a fianco della quale si trova un vero gioiello, la spiaggia del Principe, due piccole spiagge bianche separate da scogli rosa, un vero incanto!

Per concludere, tra le spiagge più conosciute, da citare Rena Bianca e Capriccioli, quest’ultima la migliore per le famiglie con bambini.

Spiagge dell’isola della Maddalena

L’isola Maddalena è la più grande di uno dei raggruppamenti di isole tra i più incantevoli non solo della Sardegna ma dell’intero Mare Mediterraneo.

Vista della Maddalena

Vista della Maddalena

Posto all’estremo nord della Sardegna, nel tratto di mare che la separa dalla Corsica all’altezza di Bonifacio l’Arcipelago della Maddalena è una delle mete inevitabili per chi è alla ricerca non solo di acque limpide e cristalline, ma anche di chi vuole godere appieno di un paradisiaco paesaggio in cui tutti gli elementi fanno a gara per lasciare stupefatto il visitatore.

Dalla natura selvaggia e rigogliosa, pini e macchia mediterranea dalle profumate fragranze, alle rocce di granito, dai colori cangianti, rosati e grigi, rossi o bianco panna, dalla spiagge bianchissime di sabbia fine al mare cristallino che si colora delle mille sfumature dell’azzurro e del verde, tutto ciò che si può vedere ed osservare lascerà un indelebile ricordo in chi vi si reca in vacanza. L’isola della Maddalena si raggiunge comodamente coi i traghetti a Palau, ed è l’unica tra le isole dell’arcipelago ad avere un centro abitato anch’esso affascinante e situato sul lato sud dell’isola.

Tra le spiagge più interessanti troviamo verso est Cala Petecchia e, separata da un istmo di terra l’isola Giardinelli, mentre a nord Cala Lunga dove si apre il porticciolo di Porto Massimo, incantevole ricovero per le imbarcazioni. Tra le altre località da non perdere per nessuna ragione Abbatoggia, e la bella insenatura di Stagno Torto, con le spiagge del Castellino e Monte di Rena, Punta Cannone e la spiaggia dello Strangolato. Paradisiaca ed ampiamente frequentata, dopo la Punta di Gardiamaiore la spiaggia di Bassa Trinità, ed altrettanto bella ma decisamente più solitaria Cala Francese.