Le meravigliose spiagge della Sardegna

Costa Rei

Spiaggia di Cala Sinzias

La spiaggia di Cala Sinzias è una piacevole lunga striscia di sabbia bianca e fine contornata da una bella distesa di eucalipti che si trova lungo il bel litorale che congiunge Costa Rey a Villasimius, sulla costa orientale della Sardegna, percorrendo una bellissima strada panoramica che, oltre che a Cala Sinzias, è interessante per molte altre deviazioni verso analoghi splendidi tratti di mare.

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Sebbene molto frequentata e parzialmente urbanizzata nel corso degli ultimi decenni, questa costa ha mantenute intatte le sue prerogative di pulizia ed immacolato candore, tanto che per molti anni di seguito la località è stata segnalata dalla Goletta Verde come una delle migliori spiagge per pulizia e limpidezza delle acque e della spiaggia. I fondi sono bassi, ma talvolta irregolari, quindi i nuotatori meno esperti e le famiglie con bambini sono avvertite e devono prestare attenzione. Invece i pescatori subacquei ed in genere tutti coloro che amano le immersioni troveranno proprio nell’irregolarità e varietà dei fondali di che soddisfare il loro desiderio di splenditi paesaggi marini, ricchi di pittoresche creature. Vi si trovano comodi servizi, a partire da un ampio e comodo parcheggio, al bar, al punto di ristoro, e per chi è alla ricerca di comodità e comfort si possono affittare sdraio ed ombrelloni.

E’ decisamente battuta dal vento, e quindi, soprattutto nel periodo estivo, questo candido tratto di mare si popola dei mille colori delle vele da windsurf, che durante tutta la giornata si possono osservare mentre volteggiano trasportate dalla brezza tra le acque azzurro turchesi del mare.

Spiagge di Capo Ferrato

Il promontorio di Capo Ferrato domina uno stupendo tratto di litorale nella costa orientale della Sardegna, a poca distanza da Villasimius nel cuore della fantastica Costa Rey.

Scogli affioranti nel mar di Sardegna

Scogli affioranti nel mar di Sardegna

Molto frequentato questo tratto di mare per via dello stupendo panorama di spiagge dalla sabbia bianca e finissima ed i fondali bassi dove nuotatori poco esperti e bambini possono nuotare e divertirsi in tutta tranquillità. Le acque azzurre turchese e trasparenti sono un sogno non solo per i bagnanti ma anche per gli appassionati di immersioni, che si spingono lungo l’arenile fino a raggiungere il celebre Scoglio di Peppino, una pittoresca roccia granitica che si getta nel mare ed intorno alla quale il fondale si fa improvvisamente profondo offrendo a chi vi si immerge con maschera e pinne pittoreschi ed indimenticabili paesaggi sottomarini. Spingendosi sempre lungo la costa si giunge infine al vero e proprio promontorio di Capo Ferrato dove alla lunga striscia di sabbia si sostituisce la frastagliata linea costiera ricca di insenature con spiaggette di sabbia o rocciose, l’ideale per chi cerca tranquillità e pace ed altra meta interessante per lo snorkelling, anche per la presenza di alcuni centri diving attrezzati in zona.

Interessanti le escursioni verso il Parco Geomarino di Capo Carbonara-Villasimius, con le incontaminate isole di Serpentara e dei Cavoli, lo splendido panorama di canyon e boschi del Parco Sette Fratelli, nell’entroterra, e, in località Muravera, una serie di stagni preziosi luoghi di rifugio e di vita per molte specie di uccelli migratori e pescosissimi bacini per la pregiata pesca dell’anguilla e del muggine.

Spiaggia di Porto Corallo

Spiaggia di Porto Corallo, a ridosso dell’omonimo paese nella sub regione sarda del Gerrei, a pochi chilometri da Villaputzu e da Muravera deve il suo nome al fatto che nei secoli passati nel mare a ridosso della costa erano presenti diverse colonie coralline oggi purtroppo del tutto scomparse.

Porto Corallo

Porto Corallo

Le spiagge non hanno niente da invidiare ad altre blasonate località della Sardegna, in quanto a bellezza e fascino, lunghe distese di sabbia bianca ed immacolata, dalla grana finissima, si pecchiano in un mare limpido e cristallino, cangiante di colori in una paletta cromatica che spazia dal verde smeraldo all’azzurro turchese al blu cobalto.

Appena a ridosso del centro abitato di Porto Corallo la prima spiaggia, dominata dalla sagoma austera e silenziosa dell’antica torre spagnola. Verso nord un latro insediamento urbano, la cittadina di Quirra con l’omonima bella spiaggia. Qui si può anche prendere una pausa dalle nuotate e dai bagni di sole e visitare il castello di Quirra edificio risalente al tredicesimo secolo che svetta su un promontorio di roccia calcarea, con ai piedi una rara chiesetta tardo romanica, San Nicola.

Verso sud invece si incontrano la spiaggia di Costa Rey, incantevole ed incontaminato tratto di sabbia bianca, e poco oltre la foce del fiume Fiumendosa l’omonima bella spiaggia.

Sempre in direzione sud il litorale offre altri fantastici panorami con la spiaggia di San Giovanni, la spiaggia di Le Saline, Cristolaxedu e Ferraxi. Gli amanti delle bellezze paesaggistiche naturali faranno di sicuro una puntata al pittoresco stagno di Colostrai, ricco di pesci e di uccelli migratori.