Le meravigliose spiagge della Sardegna

Arbus

Portu Maga

Portu Maga è una delle località maggiormente frequentate e sviluppate per l’accoglienza dei turisti sulla Costa Verde, il tratto litorale della Sardegna sud occidentale, insieme con Marina di Arbus.

Le miniere di Arbus, vicino a Portu Maga

Le miniere di Arbus, vicino a Portu Maga

Siamo in un tratto di territorio assolutamente genuino e selvaggio, che un tempo era fortemente interessato dai lavori di estrazione dei minerali e quindi relativamente poco conosciuto dal turismo di massa.

E’ per questo motivo che i quasi tre chilometri di spiaggia lasciano senza fiato i visitatori e gli appassionati del mare. Una distesa sconfinata di sabbie dorate che si perde all’orizzonte, e nessun grande affollamento di persone.

Tra la spiaggia, talvolta lungo la riva talvolta a pochi passi dalla costa si possono incontrate formazioni rocciose e scogliere, l’ideale per gli appassionati di pesca subacquea ed anche per i pescatori con la canna che qui possono sperare di catturare prede anche di una certa importanza.

Una particolarità delle spiagge di Portu Maga è la grande presenza sulla spiaggia dei famosi “occhi di Santa Lucia”, piccoli gioielli creati da un mollusco come chiusura della sua conchiglia.

Grazie al recente richiamo turistico, oggi nella zona è possibile trovare anche i consueti servizi da spiaggia, il noleggio di pedalò, pattini e gommoni, ed alcuni piccoli punti ristoro. Il piccolo agglomerato urbano alle spalle delle spiagge offre interessanti opportunità per chi volesse trascorrere qualche giorno in questo piccolo angolo di paradiso, qualche hotel, un villaggio turistico, diverse case vacanze ed appartamenti sono facilmente reperibili per le proprie vacanze.

Spiaggia di Funtanazza

La spiaggia di Funtanazza è una delle tante affascinanti località che si trovano sulla costa occidentale della Sardegna, a poca distanza, circa venti chilometri, da Montevecchio, nel comune di Arbus, città nota per la produzione di famosi coltelli a lama ricurva che ancora oggi vengono realizzati da abili artigiani.

Antiche miniere adArbus

Antiche miniere adArbus

Siamo in piena Costa Verde, un territorio ampiamente battuto da vento e mare e quindi talvolta di difficile accesso, soprattutto in acqua, ma che in alcuni punti, grazie alla fortunata esposizione offre baie ed insenature dove il mare calmo si lascia ammirare in tutta la sua bellezza. E’ questo il caso di Funtanazza, una baia riparata dal vento che offre all’occhio del visitatore una bellissima distesa di sabbia dorata racchiusa in un anfiteatro di rocce basaltiche e con alle spalle una folta ed ombrosa pineta. Il mare assume interessanti variazioni cromatiche del verde, e nei punti dove il fondale è sabbioso i rilessi delle acque sono assolutamente imperdibili. Nel tratto costiero poco distante dalla spiaggia si possono scoprire anfratti e grotticelle di incommensurabile fascino, e chi ama immergersi con maschera e pinne potrà ammirare qui fantastici fondali, pressochè incontaminati e selvaggi.

Dall’alto delle rocce la località è dominata dalla colonia marina delle Miniere di Montevecchio, a cui si deve proprio la colonizzazione del territorio che all’inizio degli anni ’90 sono state chiuse.

Intorno si possono trovare altre splendide località da non mancare di visitare, Piscina, Torre dei Corsari, Scivu, offrono specchi di mare assolutamente fantastici, e per molti anni hanno ottenuto riconoscimenti e citazioni da parte di importanti organismi di tutela del mare, come le 5 Vele di Legambiente.

Spiaggia di Flumini

La spiaggia di Flumini si trova facilmente una volta raggiunta la località di Montevecchio, sulla costa occidentale della Sardegna, nel comune di Arbus, un territorio particolarmente suggestivo, dove oltre agli splendidi tratti costieri ci sono moltissime località che meritano una visita, come per esempio le miniere abbandonate di Ingurtosu.

Tramonti magnifici di Sardegna

Tramonti magnifici di Sardegna

Gutture ‘e Flumini è diventato in pochi anni uno dei più conosciuti insediamenti urbanizzati della zona, sviluppatisi sull’onda dell’interesse di molti turisti e visitatori per le splendide ed incontaminate coste della Sardegna. Una baia splendida di sabbia dorata delimitata a nord da massicci di roccia calcarea ed a sud da rocce totalmente nere o scurissime di origine vulcanica. Le acque qui assumono una fantastica colorazione verde acceso,che in giornate particolarmente limpide regalano all’occhio gradazioni cromatiche irripetibili e difficili da dimenticare. Oltre alla spiaggia che si sviluppa lungo un pendio che scende piuttosto rapidamente e con discreta pendenza nel mare, si possono trovare decine di insenature e calette, alcune ancora sabbiose altre invece caratterizzate da scogliere levigate.

Proprio davanti alle spiagge ed alla costa affiorano dall’acqua gruppi di scogli. E’ qui che gli appassionati di immersioni e di snorkelling possono trovare paesaggi marini pittoreschi ed una ricca fauna marina, una moltitudine di pesci che sembrano addirittura non temere l’uomo e quindi gli si fanno incontro curiosi. Persino dalla spiaggia si possono ammirare sogliole e mormore che vengono a divertirsi tra i piedi dei bagnanti.

Ci sono servizi di noleggio di pattini e canoe durante l’alta stagione, un minimarket ed un chiosco dove ristorarsi tra una nuotata e l’altra.