Le meravigliose spiagge della Sardegna

Spiaggia di Pischina Salidda

Dal comune di Stintino, che si sviluppa su un tratto di terra delimitato da due profondi fiordi in cui sono stati realizzati due importanti porticcioli per le imbarcazioni da pesca e da diporto, dirigendosi verso sud si incontra una delle località che hanno resa Stintino famosa come rinomata località turistica e balneare, Pischina Salidda.

Un agglomerato di pochi edifici, costituiti per la maggior parte da case vacanze, residence e villaggi turistici, che si

Le acque blu del mare in Sardegna

Le acque blu del mare in Sardegna

sviluppa su un piccolo promontorio che si getta nel mare, circondato da una costa fatta di basse scogliere tra cui si aprono all’improvviso incantevoli insenature. Verso nord della località una grande spiaggia costeggiata dalla strada provinciale 34, con fondale marino prevalentemente sabbioso e poco profondo, di una limpidezza affascinante. Verso sud della piccola frazione si apre un golfo diventato porticciolo e punto di attracco per le imbarcazioni turistiche. Se ci si spinge ancora più a sud si incontra la spiaggia rocciosa, da cui si può ammirare tutto il litorale costiero e, per chi ama immergersi spettacolari fondali marini ricchi di pesci.

Ancora più a sud, proseguendo lungo la costa le belle insenature di Punta Negra, dove tratti di spiaggia si inframmezzano a scogliere lisce di scuro granito. Spingendosi ancora più a sud si arriva alla frazione di Tonnara Saline, un tempo area destinata, come testimoniano gli edifici presenti, alla lavorazione del tonno ed alla estrazione del sale.

Tali attività, oggi scomparse hanno lasciato il posto ad incantevoli villaggi turistici che hanno saputo recuperare al meglio gli antichi edifici in disuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *