Le meravigliose spiagge della Sardegna

Isola di Mal di Ventre

Sulla coste centro occidentale della Sardegna. A poca distanza dalla penisola del Sinis si trova l’Isola di Mal di Ventre, chiamata anche isola di Malu Entu. E’ molto distante dalla costa, ed è praticamente disabitata, sebbene sia facile, soprattutto durante il periodo estivo che sia frequentata da turisti e bagnanti che la raggiungono con le imbarcazioni da diporto.

Colori magnifici del Mare di Sardegna

Colori magnifici del Mare di Sardegna

E’ un isolotto di modeste dimensioni, tuttavia la presenza di una sorgente di acqua ha fatto si che vi crescesse rigogliosa la vegetazione tipica della macchia mediterranea, che riesce con tenacia a resistere anche alla più forti folate del vento di maestrale che qui soffiano impetuose. Anche in passato l’isola era visitata, soprattutto dai pastori che in una sorta di transumanza via mare vi portavano a pascolare pecore e capre.

Oggi l’isola fa parte di una riserva naturale protetta, l’Area naturale marina protetta Penisola del Sinis – Isola Mal di Ventre realizzata per proteggere questo angolo di paradiso naturalistico dall’invadenza dei turisti e dall’intenso sfruttamento della pesca che in passato hanno rischiato di compromettere l’ecosistema caratteristico che permetteva a diverse importanti specie animali, come le tartarughe, i delfini e le foche monache di trovare riparo qui.

Tra le bellezze che attirano qui tanti turisti il candore delle spiagge, impreziosito dalle rocce granitiche che sembrano scolpite dalla mano di qualche bizzarro artista, calette ed insenature dalla sabbia bianchissima e fine che si affacciano su un mare di una limpidezza unica. Anche i fondali sono un sogno, per gli appassionati di immersioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *